I cookie ci aiutano a offrire servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Ulteriori informazioni

Filtro

Avviso incarico RSPP

Bando di adesione

Programma nazionale Fami

Programma nazionale Fami - Bando di adesione rivolto alle scuole per partecipare alla Rete di Scopo afferente al Piano pluriennale di formazione docenti, insegnanti e personale ATA di scuole ad alta incidenza di stranieri” .

Conferenze

Conferenze 26 maggio-9 giugno

Conferenze 26.05/9.06 "Bambini in città"

730 Detrazioni scolastiche

Detrazioni scolastiche 2017

Ai Sigg.ri Presidenti e Membri

dei Consigli di Circolo/Istituto

Ai Rappresentanti di Classe/Interclasse/Intersezione

Ai Genitori

delle Scuole della TOSCANA


 

        Carissimi Genitori,     

abbiamo verificato, dalle richieste di consulenza sulle detrazioni scolastiche che ci pervengono, che non vi è sufficiente chiarezza sulle modalità di detrazione che interessano principalmente noi famiglie.

 

Questo si verifica in particolare per quelle che sono le spese più consistenti, ossia gite scolastiche e viaggi d'istruzione, corsi di lingua ecc. Da un'attenta lettura della Circolare n. 7/E in data 4.4.2017 dell'Agenzia delle Entrate "Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche" emerge che per ottenere la detrazione  per "Spese per gite scolastiche, assicurazione della scuola e altri contributi scolastici finalizzati all’ampliamento dell’offerta formativa (ad esempio corsi di lingua, teatro)" è sufficiente essere in possesso di: "ricevute o quietanze di pagamento recanti gli importi sostenuti a tale titolo nel corso del 2016 e i dati dell’alunno o studente; qualora  il  pagamento  sia  stato  effettuato  nei  confronti  di  soggetti  terzi attestazione  dell’istituto  scolastico  dalla  quale  si  rilevi  la  delibera  di approvazione e i dati dell’alunno o studente".

 

Sarà quindi necessario richiedere la quietanza della scuola solamente se è sfuggito di indicare la causale o i dati dell'alunno, ovvero se il pagamento sia stato effettuato nei confronti di altri soggetti (es.: Comune; agenzia di viaggio ecc.).

 

E' poi necessario fare una riflessione sulle erogazioni liberali (=contributi volontari) fatti dalle famiglie alle scuole, perché a seconda delle scelte fatte in sede di versamento o di denuncia dei redditi, cambiano anche di molto le possibilità di detrazione.

 

Nella scheda di riepilogo allegata potete trovare molte delle tipologie di spese detraibili e deducibili che interessano le famiglie (spese per attività sportive dei ragazzi; per asilo nido; per universitari; per erogazioni liberali a Onlus, Associazioni di promozione sociale, ONG; per adozioni a distanza e altre ancora) con l'indicazione dei documenti da conservare per un eventuale controllo. Le spese a favore di istituti scolastici sono evidenziate in giallo, quelle a favore del Terzo Settore in verde. Come noto, la detrazione consente di detrarre dall'IRPEF una percentuale stabilita in relazione alle varie tipologie di spesa sostenute (es.: verso euro 100 di contributo volontario e detraggo 19 euro); la deduzione invece consiste in una riduzione dell'imponibile fiscale lordo pari alla spesa effettuata, per cui il beneficio è legato alla propria aliquota massima (es.: verso euro 100 per adozioni a distanza, ho un'aliquota massima del 27%, il risparmio è di 27 euro).

 

Occorre ovviamente fare attenzione a tutto quanto è riportato, in quanto vi sono delle limitazioni, quali ad esempio il tetto massimo della spesa ammissibile a detrazione (es.: per le spese di istruzione non universitarie, Rigo E8/E10, cod. 12, è previsto per l’anno 2016 un importo massimo di euro 564 per alunno o studente, da ripartire tra i genitori).

 

Come Associazione Genitori ci siamo battuti lungamente affinché le spese per l'offerta formativa fossero riconosciute come detraibili. Adesso che questo è finalmente un diritto riconosciuto dei genitori, il nostro primo impegno è quello di rendere effettivo questo diritto tramite l'informazione. Inoltre continueremo a proporre strategie affinché un uso consapevole dei versamenti volontari porti il massimo beneficio sia alle scuole che alle famiglie. Un esempio: programmando in anticipo le spese, i genitori potrebbero versare in un'unica soluzione -e quindi detrarre- tutte le spese grandi e piccole; la scuola dal canto suo eviterebbe di dover gestire una miriade di piccoli versamenti (es.: euro 15 per gita; euro 18 per corso di musica strumentale; euro 3 per autobus urbano; euro 4 per spettacolo teatrale; euro 3 per guida al museo; ecc.). Altre indicazioni sul nostro sito www.agetoscana.it.

Un saluto cordialeRita Di Goro e le A.Ge. della Toscana


Per informazioni: A.Ge. Toscana – www.agetoscana.it – agetoscana[@]age.it

Le stanze della Memoria

Caselli a Gsk

10 maggio 2017 art. La Nazione

La scuola Caselli a Gsk per parlare di sicurezza

 

 

CORSO ON-LINE PER DOCENTI

CORSO ON-LINE PER DOCENTI

CORSO ON-LINE PER DOCENTI COMPETENZE DIGITALI: apertura iscrizioni IV edizione

CORSO ON-LINE PER POTENZIARE LE COMPETENZE DIGITALI

AVVISO DI PARTECIPAZIONE PER DOCENTI

La Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), organizza, con il supporto scientifico del Comitato Olimpico delle Olimpiadi Italiane di Informatica e l’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico), la sesta edizione del corso per la formazione di docenti dell’area matematica- scientifica- tecnologica della scuola secondaria di II grado, su tematiche di “Computer Science”, afferenti ai contenuti delle Olimpiadi Italiane di Informatica (OII).

Le Olimpiadi di Informatica sono una competizione annuale aperta a tutte le istituzioni scolastiche di II grado - statali e paritarie – per studenti con interesse per l'informatica e con elevate capacità, soprattutto riguardo gli aspetti logici, algoritmici e speculativi di tale disciplina.

Il Corso ha l’obiettivo di far acquisire competenze nello sviluppo algoritmico per la soluzione di problemi di varia difficoltà (problem solving) e nella traduzione degli stessi in un linguaggio di programmazione. Tale formazione permetterà ai docenti di potenziare le proprie competenze digitali da utilizzare nella didattica disciplinare in aula, di promuovere la partecipazione alle OII e, infine, di preparare gli studenti della propria scuola che partecipano alla selezione territoriale delle OII.

Il Corso, omologato a 25 ore di formazione in presenza, sarà erogato su piattaforma e-learning http://cms.di.unipi.it/digit/ e sarà tenuto da docenti universitari. Il Corso è corredato da materiali didattici, quali video conferenze, audiovisivi e documenti, condivisi via web; sono previste, inoltre, azioni di tutoraggio sincrono ed asincrono.

Al termine del percorso formativo sarà rilasciato dal MIUR un attestato di partecipazione a seguito di una prova finale che consisterà in una mini olimpiade online (novembre 2017) che prevedrà la soluzione di problemi nel linguaggio di programmazione oggetto del percorso di formazione.

La partecipazione è aperta a tutti gli insegnanti dell’area matematica- scientifica tecnologica della scuola secondaria di II grado; le iscrizioni avverranno compilando un form online reperibile all’indirizzo https://goo.gl/oy9t6Z a partire dal giorno martedì 30 maggio 2017 ore 10.00 e termineranno giovedì 8 giugno 2017 alle ore 24.00. Il Corso è gratuito per i partecipanti.

Al Corso saranno ammessi fino a un massimo di 1000 insegnanti; il Comitato Olimpico accetterà iscrizioni valide secondo l’ordine di arrivo. Sarà data priorità a coloro che non si erano iscritti all’edizione precedente.

Il corso sarà fruibile a partire da martedì 20 giugno fino a martedì 24 ottobre 2017.

IL DIRETTORE GENERALE

Carmela Palumbo

AICA - Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico
Segreteria Olimpiadi Italiane di Informatica
P.le Rodolfo Morandi, 2 - 20121 Milano
Monica Gati - Tel. 02-76455025
fax 02-76015717
sito web www.olimpiadi-informatica.it

Associazione United Network EU

Protocollo d'intesa MIUR - Associazione United Network EU per progetti di Alternanza Scuola Lavoro

Maturità 2016-17

Maturità: prima prova scritta il 21 giugno, riunione commissioni il 19, tutte le date.

O.M. 257 DEL 4 MAGGIO 2017


 

"G.Caselli" by Giovanni S. & Anna P.

Copyright 2011 www.istitutoprofessionalecaselli.it. Custom Footer text
Joomla Templates by Wordpress themes free