I cookie ci aiutano a offrire servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Ulteriori informazioni

Mappa Competenze

Stampa
Scritto da Super User

Mappa Competenze

IdL 01

MAPPA delle COMPETENZE MINIME RICHIESTE al PERSONALE e ai DOCENTI

1  Scopo

2  Applicabilità

3  Contenuti

1       SCOPO DELLA PROCEDURA

La presente Istruzione Operativa ha lo scopo di definire le esperienze necessarie per svolgere i ruoli rilevanti ai fini della qualità dei servizi formativi offerti dall'Istituto.

2.      APPLICABILITÀ

La presente Istruzione è applicabile a tutte le persone, che costituiscono la risorsa umana su cui l'Istituto conta per lo svolgimento della sua missione.

Riguarda sia il Sistema di Gestione per la Qualità, sia i processi gestionali ed esecutivi, sia gli aspetti legati alla sicurezza.

Le eventuali esigenze specifiche di esperienza e professionalità legate alle specifiche mansioni sono riportate nelle relative schede personali.

3.      CONTENUTI

Docenti

Il profilo professionale dei Docenti è costituito da competenze disciplinari, psicopedagogiche, metodologiche-didattiche, organizzativo-relazionali e di ricerca, che si sviluppano col maturare dell'esperienza didattica, l'attività di studio e di sistematizzazione della pratica didattica.

I contenuti della prestazione professionale del personale docente si definiscono nel quadro degli obiettivi generali perseguiti dal sistema nazionale di istruzione e nel rispetto degli indirizzi delineati nel piano dell'offerta formativa della scuola.

La qualifica dei Docenti coinvolti nell'attività didattica curriculare è regolamentata dalle Leggi vigenti e dal CCNL 2002/2005 e si basa sul seguenti fattori:

  • v conseguimento di adeguato titolo di studio (laurea nelle discipline previste per le materie di insegnamento);
  • v superamento dell'apposito esame di abilitazione;
  • v graduatorie provinciali
  • v graduatoria da concorso
  • v graduatoria interna scuola di appartenenza.

Sulla base di questi elementi i Docenti assegnati all'Istituto sono da considerarsi in possesso di un adeguato livello di conoscenze e abilità rispetto alle esigenze previste dai programmi ministeriali.

Per i Docenti provenienti da altre Scuole Pubbliche coinvolti nello svolgimento dei corsi di formazione organizzati dall'Istituto valgono le stesse considerazioni sopra esposte.

Docenti progettisti

Il profilo professionale dei Docenti Progettisti, da valutare in base al curriculum fa riferimento ad una figura che è in grado di:

  • - migliorare la qualità del sistema Agenzia Formativa e più in generale del sistema scuola e dei rapporti con il Territorio di riferimento
  • - migliorare le prospettive della formazione professionale al fine di valutare i cambiamenti di questa in rapporto all'organizzazione del lavoro, agli sviluppi tecnologici e ambientali, alle trasformazioni sociali e ai bisogni del mercato
  • - identificare le nuove competenze dei corsisti della formazione professionale al fine di considerare in modo integrato bisogni, obiettivi e opportunità di utilizzo delle risorse economiche
  • - lavorare in gruppo
  • - proporsi obiettivi possibili, verificabili, flessibili

Costituisce titolo preferenziale nella nomina esperienza documentata negli ambiti suddetti.

Per tutto quanto sopra è necessaria la specifica conoscenza della norma ISO9001-2000 con particolare riferimento a quanto previsto relativamente alle attività formative in genere e progettuali in particolare.

Altresì è da ritenersi fondamentale la capacità di analisi e di sintesi dei dati di ingresso.

La qualifica dei tecnici di laboratorio e del personale ATA è soggetta ai seguenti vincoli:

La qualifica dei non Docenti coinvolti nell'attività scolastica è regolamentata dalle Leggi vigenti e dal CCNL 2002/2005 e si basa sul seguenti fattori:

Tecnici di Laboratorio

  • v diploma di qualifica di istituto professionale ad indirizzo specifico
  • v diploma di maestro d'arte ad indirizzo specifico
  • v diploma di scuola media integrato da attestato di qualifica rilasciato al termine dei corsi regionali ai sensi dell'Art. 14 della Legge 845 del 1978.

Personale ATA - Amministrativi

  • v diploma di qualifica professionale ad indirizzo specifico (addetto alla segreteria aziendale, alla contabilità di aziende; operatore della gestione aziendale; operatore di impresa turistica.
  • v diploma di scuola media integrato da attestato di qualifica specifica per i servizi nel campo amministrativo-contabile, rilasciato al termine dei corsi regionali ai sensi dell'Art. 14 Legge 845 del 1978.

Personale ATA - Collaboratori scolastici

  • v Licenza media inferiore
  • v Titoli di servizio presso amministrazioni

Per i Professionisti coinvolti, come Docenti esterni, nello svolgimento dei corsi di formazione organizzati dall'Istituto occorre un'esperienza lavorativa di almeno 5 anni in settori congruenti con gli argomenti trattati nelle docenze di propria competenza.

Come titolo di studio occorre:

  • v diploma di scuola media superiore con specializzazione compatibile con la materia insegnata, esperienza di insegnamento di almeno 5 anni e partecipazione a corsi di specializzazione in argomenti congruenti con le materie di insegnamento per un totale di almeno 40 ore;

oppure,

  • v laurea in discipline compatibili con la materia insegnata e partecipazione a corsi di specializzazione in argomenti congruenti con le materie di insegnamento per un totale di almeno 40 ore.

Il personale non docente neo-assunto o adibito a nuovi incarichi, riceve uno specifico addestramento tramite affiancamento di almeno 2 settimane da parte di altro personale più esperto.

Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione deve aver partecipato ad uno specifico corso sull'applicazione del Dlgvo 626/94 gestito da Organismo qualificato, secondo le indicazioni e prescrizioni della normativa vigente.

Il Responsabile GQ dovrà avere:

  • almeno diploma di scuola media superiore
  • aver ricevuto uno specifico programma formativo (interno od esterno) di almeno 40 ore
  • buona conoscenza dell'ambiente scolastico.

Questo requisito si ritiene acquisito dopo 6 mesi di rapporto con l'Istituto.

Il personale addetto alle Verifiche Ispettive interne dovrà avere:

  • Adeguata conoscenza del Sistema Qualità e della Norma di riferimento.

Questo requisito viene acquisito tramite uno specifico programma formativo (interno od esterno) di almeno 40 ore, seguito da un periodo di almeno un anno di applicazione del Sistema Qualità nella propria Organizzazione.

  • Adeguata preparazione sulla conduzione delle Verifiche Ispettive interne.

Questo requisito viene acquisito tramite uno specifico addestramento (interno od esterno) di almeno 12 ore, seguito da affiancamento pratico nel corso di almeno 3 Verifiche Ispettive interne condotte dal Consulente e dall'auto-apprendimento a seguito di 2 Verifiche Ispettive dell'Organismo di Certificazione.

  • Perfetta conoscenza dell'ambiente scolastico.

Questo requisito si ritiene acquisito dopo 12 mesi di rapporto con l'Istituto.

"G.Caselli" by Giovanni S. & Angela C.

Copyright 2011 www.istitutoprofessionalecaselli.it. Custom Footer text
Joomla Templates by Wordpress themes free